Ti prendo e ti porto via di Niccolò Ammanniti

P.S. Preparati, perché quando passo da Bologna ti prendo e ti porto via

ti prendo e ti porto via

Due storie d’amore parallele e tormentate che si mischiano come fango e acqua. Un vortice sentimentale che cattura il lettore fra inquietudine, ironia e tenere ingenuità. Pietro, Gloria, Graziano e Flora appartengono a mondi diversi ma si trovano sullo stesso palco, attori di un destino bello e crudele.

Consigliato a chi ama le storie impossibili, gli amori assurdi, i personaggi problematici al limite della normalità, a chi soffre di vertigini, a chi ha avuto una cotta stratosferica alle medie, a chi spera ancora che ci sia qualcuno che ci prenda e ci porti via (o almeno che ce lo faccia credere).